Schede di sviluppo di ST Microelectronics per la didattica in Elettronica

di Costantino Giaconia

Un’interessante iniziativa, intrapresa qualche mese fa dal Coordinatore dell’Area 7 del Gruppo – Sistemi Elettronici ed Applicazioni, ha portato nello scorso Febbraio alla fornitura di oltre un centinaio di schede di sviluppo STM32F4xx Nucleo e relative daughter board a numerose sedi universitarie italiane in cui vi sono Corsi di Laurea in Ingegneria Elettronica.

L’iniziativa è partita da un accordo informale fra il Prof. Alessandro De Gloria e la ST Microelectronics e si è definita tramite un accordo fra la stessa azienda ed il Gruppo Elettronica avente i seguenti obiettivi:

  • Mantenere costantemente aggiornate le conoscenze sulla progettazione di sistemi elettronici;

  • Fornire strumenti innovativi per l’insegnamento di sistemi elettronici;

  • Fornire accesso a dispositivi e piattaforme di sviluppo per facilitare la costruzione di startup basate su sistemi elettronici innovativi;

  • Uniformare le metodologie e le pratiche di insegnamento della progettazione di sistemi all’interno della comunità degli elettronici italiani.

L’azienda ha quindi deciso di investire nell’iniziativa tramite:

  • La fornitura gratuita di schede hardware e sistemi di sviluppo software per la progettazione di sistemi elettronici ai professori e ricercatori in Elettronica della comunità;

  • La fornitura successiva di un accesso a costi agevolati per ulteriori schede hardware e sistemi di sviluppo software anche agli studenti;

  • Il supporto alla progettazione di nuove applicazioni basate sulle schede e gli ambienti di sviluppo;

  • Il supporto per eventuali sfruttamenti industriali dei nuovi prodotti sviluppati;

  • Il supporto per le azioni di pubblicizzazione delle applicazioni sviluppate sia a livello educativo sia a livello di ricerca.

  • La partecipazione attiva a forum di discussione e a siti web predisposti dalla comunità GE

I ricercatori del settore Elettronica possono quindi:

  • Costituire un forum web dove scambiare conoscenze;

  • Divulgare strumenti e esperienze di utilizzo di sistemi embedded;

  • Confrontare le proprie pratiche di insegnamento al fine di costruire una linea guida a livello nazionale sull’insegnamento della progettazione di sistemi elettronici;

  • Fare ricerca sui sistemi elettronici, con risultati pubblicati su riviste/conferenze internazionali;

  • Istituire dei riconoscimenti basati sul merito per ricercatori e studenti che operano nel settore;

  • Fornire supporto alla ricerca su possibili innovazioni architetturali dei sistemi STM;

  • Possibilità di contribuire allo sviluppo di device driver e altro software di base e applicativo.

Per dar corpo a tale programma verrà anche istituito un Design Context basato su schede ST il cui momento conclusivo sarà collocato in concomitanza con il congresso annuale APPLEPIES, che ormai da qualche anno costituisce il momento aggregante della comunità degli Elettronici interessati ai Sistemi embedded ed alle Applicazioni. La Steering Committee del Design Context sarà formata da:

Alessandro De Gloria (coordinatore) – Univ. Di Genova, Antonio Strollo - Univ. di Napoli,
Antonio D'Alessandro – Univ. Di Roma;
Marco Angelici, Domenico Arrigo e Pio Quarticelli – ST Microelectronics.